Utilizziamo i cookie per assicurarti una migliore esperienza sul nostro sito. Utilizziamo inoltre anche cookie di parti terze. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti automaticamente all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

Condizioni generali di contratto

SERVIZIO DI AUTONOLEGGIO con CONDUCENTE

1) Definizione
Per servizio di autonoleggio con conducente si intende la stipula di un contratto di trasporto per il noleggio a pagamento di una vettura con conducente per un determinato percorso (corsa) o per un determinato periodo di tempo (viaggio).
Per poter esercitare questa attività occorre essere in possesso della concessione/licenza/autorizzazione prescritta per legge.

2) Entità del servizio
Il servizio include la messa a disposizione a pagamento di una vettura con conducente per l'effettuazione di una corsa o di un viaggio, cioè di un trasporto.
I relativi servizi speciali saranno definiti dettagliatamente caso per caso al conferimento dell'incarico e della conferma d’ordine (ad. es. necessità di seggiolini per bambini...), e messi a punto ogni volta per iscritto a seconda delle relative esigenze, e diventeranno legittime ed efficaci con la firma della conferma d'ordine da parte del Noleggiatore.
Sono esclusi in ogni caso dal servizio la sorveglianza dei passeggeri (indipendentemente dal fatto che siano minorenni o maggiorenni), degli animali e di oggetti/bagagli, e tutti gli altri servizi che vanno al di là dell'effettuazione del trasporto (ad es.: disposizioni doganali, in materia di ingresso in un altro paese e di visto, ecc.).
Il Noleggiatore si riserva espressamente il diritto di apportare eventuali modifiche al servizio, nel caso queste siano da ricondurre a motivi oggettivi; eventuali modifiche del servizio da parte del passeggero o del Committente sono soggette al consenso scritto del Noleggiatore.

3) Pagamento/tariffa
Il compenso per il servizio viene concordato e definito per iscritto direttamente tra il Noleggiatore e il passeggero, e necessita della conferma scritta da parte del Noleggiatore.
Se non sono stati presi accordi scritti di tenore contrario, il pagamento dovrà essere effettuato alla ricezione della fattura (e quindi con scadenza "vista fattura"); in caso di ritardo di pagamento, saranno addebitati gli interessi di mora prescritti per legge a partire dalla data della fattura.
Se si effettua una corsa o un viaggio di più giorni, sarà necessario versare un acconto alla conferma dell’ordine.
Salvo diversamente pattuito, il compenso include anche i costi relativi al carburante, ai pedaggi autostradali e al parcheggio; sono esclusi in ogni caso i pedaggi non autostradali (ad es. le strade alpine private), le tasse di ingresso nelle città, le spese di vitto e di pernottamento del conducente.

Se il prezzo del carburante aumenta del 10% e più, il compenso sarà adeguato proporzionalmente in percentuale.

4) Recesso dal contratto
Il Committente può recedere dal contratto, anche senza indicarne il motivo, è tuttavia tenuto a versare al Noleggiatore le seguenti percentuali di indennizzo, e in ogni caso a mantenere completamente indenne il Noleggiatore nel caso in cui quest'ultimo sia in grado di dimostrare di aver subito un danno maggiore:
30 - 15 giorni: 10%
15 - 8 giorni: 20%
Da 7 giorni fino a 1 giorno dall'inizio della corsa: 50%
Meno di 24 ore: 80%.
Per motivi giustificati, il Noleggiatore può recedere dal contratto senza aggravio di oneri.

5) Responsabilità
Il Noleggiatore è responsabile, nell'ambito dell'obbligo di diligenza prescritto per legge, della regolare esecuzione del contratto di trasporto e dichiara quindi di disporre di un'opportuna assicurazione.
In ogni caso, la responsabilità ed eventualmente l'obbligo di risarcimento del Noleggiatore e/o del conducente si limitano proporzionalmente al triplo del prezzo del trasporto.
Il Noleggiatore non è responsabile per i danni, sia a persone che a cose, riconducibili ad un comportamento colpevole (dolo o colpa) del passeggero, né dovuti a casualità o cause di forza maggiore.
In caso di ritardo (per cui ad es. si perde il volo), il Noleggiatore è responsabile solo in caso di dolo o colpa grave; il Noleggiatore non è in alcun caso responsabile nei casi di forza maggiore (code,…) o di casualità, di ritardo del passeggero al momento della partenza o eventi simili, in caso di difetti tecnici della vettura, ecc.
Durante i trasferimenti, ecc. il Noleggiatore proporrà un'ora di partenza adeguata che tenga conto anche di eventuali code, per cui si tiene già conto di una tolleranza di tempo adeguata per l'arrivo all'aeroporto, ecc. Se tuttavia il trasferimento al luogo di destinazione avviene in ritardo e di conseguenza il passeggero perde il volo, il Noleggiatore non può essere ritenuto responsabile di ciò.

6) Comportamento del passeggero
I passeggeri sono tenuti a seguire scrupolosamente le norme del Codice della Strada (obbligo di indossare le cinture di sicurezza,..) e le istruzioni del conducente (e dell'eventuale altro personale del Noleggiatore). Chi non si attiene a dette istruzioni potrà essere escluso dal trasporto senza eventuali diritti, nemmeno quello di rimborso del prezzo corrisposto. Né il conducente né gli altri passeggeri, né la vettura e/o terzi possono essere messi in pericolo.
L'assunzione di alcol, droghe, fumo, ecc. sono strettamente vietati; il conducente è autorizzato ad escludere dal trasporto, oppure a non far salire nella vettura i passeggeri che si trovano in stato di ebbrezza, ecc.
Lo stesso vale in caso di danneggiamento della vettura da parte di un passeggero, il quale dovrà risarcire i danni e con riserva di denuncia per danni materiali.
Se il comportamento scorretto da parte del passeggero dovesse essere la causa di un'ammenda comminata al conducente o al Noleggiatore, questa dovrà essere risarcita dal passeggero o dall'acquirente.
I periodi di riposo prescritti per legge per il conducente devono essere scrupolosamente seguiti e rispettati, senza che i passeggeri abbiano eventuali diritti in merito.

7) Foro competente e diritto applicabile
Per le eventuali controversie riguardanti il presente contratto di trasporto le parti si impegnano a ricorrere al servizio di mediazione della Camera di Commercio di Bolzano (condizione di procedibilità), e solo nel caso in cui non sia stato possibile trovare una soluzione in questo modo è possibile presentare un'istanza giudiziale, in questo caso le parti concordano che il Foro competente sia l'Ufficio del Giudice di Pace di Merano o il Tribunale Provinciale di Bolzano – sede distaccata di Merano.
Il contratto di trasporto è soggetto alle leggi italiane (Codice Civile italiano, leggi statali, regionali e provinciali).

8) Tutela dei dati personali (privacy):
Ai sensi della Legge n. 675/96 e successive modifiche, le parti dichiarano che i dati saranno utilizzati solamente insieme all'esecuzione del presente contratto di trasporto; il passeggero/Committente dichiara inoltre con la presente il proprio pieno consenso.


Il Committente    Il Noleggiatore
Ai sensi e in conformità all'Art. 1341 e segg. del Codice Civile, il Committente dichiara di aver letto attentamente e compreso le seguenti clausole, e di accettarle senza riserve: 3,4,5,6,7.


Il Committente    Il Noleggiatore
Bolzano, li 

 

IMPORTANTE (Regolamento (UE) n. 524/2013)

Piattaforma della commissione europea - Risoluzione online delle controversie: www.ec.europa.eu/consumers/odr

E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.